MINERAL TESTUDO 4

Compare
Contattaci per un Preventivo Gratuito

Descrizione

Le membrane TESTUDO sono costituite da bitume distillato e selezionato per l’uso industriale additivato con un elevato tenore di polimeri elastomerici e plastomerici tali da ottenere una lega ad “inversione di fase” la cui fase continua è formata da polimero nel quale è disperso il bitume, dove le caratteristiche sono determinate dalla matrice polimerica e non dal bitume anche se questo ne costituisce l’ingrediente maggioritario.

Le prestazioni del bitume vengono pertanto incrementate e risulta migliorata la durabilità e la resistenza alle alte e basse temperature mantenendo inalterate le già ottime qualità di adesività e di impermeabilità del bitume.

L’armatura è in “tessuto non tessuto” di poliestere da filo continuo spunbond di alta grammatura imputrescibile, isotropo, termofissato e caratterizzato da una elevata resistenza meccanica, un notevole allungamento a rottura, uniti ad un’ottima resistenza al punzonamento ed alla lacerazione.

Le membrane TESTUDO sono prodotte in vari spessori, hanno la faccia superiore rivestita con talco fine serigrafato, omogeneamente distribuito, un trattamento brevettato che consente un agevole svolgimento delle spire dei rotoli unito ad una sicura e veloce saldatura delle giunzioni ed un’ottima aderenza all’asfalto stradale steso a caldo.

La versione MINERAL, prodotta in diverse grammature, ha la faccia superiore autoprotetta con scagliette di ardesia incollate e pressata a caldo.

Solamente una striscia laterale di sovrapposizione è priva di ardesia e protetta con una fascia di film Flamina che va fusa a fiamma per saldare la giunzione.

La faccia inferiore è rivestita con Flamina, un film plastico fusibile, ed è goffrata sia per ottenere la pretensione e quindi l’ottimale retrazione del film, che per offrire alla fiamma una maggior superficie e quindi una posa più sicura e più veloce. Quando la membrana è applicata a secco o per punti, la goffratura funge da diffusore di vapore.

Le durevoli caratteristiche di resistenza meccanica e di elasticità e la stabilità sia ad alta che bassa temperatura delle membrane TESTUDO consentono di impiegarlo come elemento di tenuta, monostrato o pluristrato sia in edilizia che nel genio civile, sia per lavori nuovi che per rifacimenti in svariate tipologie e in situazioni climatiche caratterizzate da notevoli sbalzi termici:

  • Su tutte le pendenze, sia in piano che in verticale e su superfici curve.
  • Su piani di posa di diversa natura: piani di posa cementizi gettati in opera o prefabbricati, su coperture metalliche o in legno, sui più diffusi isolanti termici usati in edilizia.
  • Per le più disparate destinazioni d’uso: terrazze, tetti piani ed inclinati, sottotegola, fondazioni anche antisismiche, tetti parcheggio, opere idrauliche ed ecologiche, tunnel, gallerie, metropolitane, ponti ed impalcati stradali, rivestimenti dielettrici ed antiacido.